News

Ada Italy »  News  » Utilizzo del Power Sand

24 mar 2016

Utilizzo del Power Sand

1043

Uso efficace del Power Sand

Nell’Acquario Naturale il Power Sand svolge la sua funzione al di sotto dello strato di Aquasoil; ha diversi ruoli, oltre quello di fornire sostanze nutritive per le piante in acquario.

Le piante acquatiche crescono sul substrato composto da sola Amazonia; tuttavia, l’uso del Power Sand aiuta a rendere il substrato più adatto per la manutenzione a lungo termine dell’acquario.

■ Ruoli del Power Sand per il substrato

 

Il Power Sand contiene sia nutrienti organici a rilascio lento che vengono decomposti dai batteri in una forma assorbibile dalle piante acquatiche, sia nutrienti inorganici a rilascio veloce direttamente assorbiti dalle piante acquatiche sotto forma di nutrienti. Gli effetti dei nutrienti inorganici a rilascio veloce sono immediatamente visibili dopo l’installazione dell’acquario; i nutrienti organici a rilascio lento invece hanno effetto solo dopo che i batteri hanno sufficientemente colonizzato il substrato e richiedono pertanto più tempo. Questi due diversi tipi di sostanze nutritive presenti nel Power Sand rendono l’acquario ricco di nutrienti per un lungo periodo di tempo.

Il Power Sand è composto da pietre vulcaniche porose con una superficie irregolare e ciò ha una ragione ben precisa; i batteri infatti si nutrono di nutrienti organici che si accumulano nelle depressioni delle pietre vulcaniche. La ploriferazione batterica sulle pietre fornisce sostanze nutritive per le radici e contribuisce alla crescita sana delle piante acquatiche. Quando i batteri prosperano all’interno del substrato, escrementi di pesce e resti di cibo vengono decomposti da questi ultimi ed il substrato rimane in buone condizioni per un lungo periodo di tempo. Questa è la stessa funzione che avviene in un ecosistema naturale.

Il Power Sand pertanto è essenziale per ricreare un ecosistema naturale in acquario.

 

■ Scelta delle dimensioni – Power Sand S, M o L

Il Power Sand è disponibile in tre dimensioni di granuli; S, M e L. Le differenti dimensioni servono per prevenire l’indurimento del substrato. Quest’ultimo infatti è sempre sottoposto ad una pressione dell’acqua verso il basso che, con il passare del tempo, tende a schiacciare i granuli rendendoli più compatti; tale impatto è particolarmente significativo nel lato inferiore del substrato e l’indurimento avviene gradualmente. Ciò crea un ambiente non idoneo dovuto alla scarsa permeabilità dell’acqua e contribuisce ad una crescita malsana delle radici delle piante acquatiche. Le pietre vulcaniche porose che costituiscono il materiale di base del Power Sand, hanno una superficie irregolare e pertanto gli spazi tra i granuli sono garantiti permettendo alle radici delle piante acquatiche una crescita sana. Ciò aiuta a mantenere una buona permeabilità all’acqua e a mantenere il substrato in una buona condizione. L’uso di Power Sand è utile ed indispensabile per la creazione di un substrato vivo a lungo termine.

La pressione dell’acqua sul substrato varia a seconda della profondità dell’acquario. Questo è il motivo per cui il Power Sand ha tre differenti dimensioni: S (per vasche fino a 40 cm di profondità), M (per vasche 40-60cm di profondità) e L (per vasche più di 60 cm di profondità).

 

■ L’effettiva applicazione del Power Sand

Le piante acquatiche possono crescere in un breve lasso di tempo semplicemente utilizzando Aqua Soil-Amazonia, perché l’Amazonia è ricca di azoto, assorbito dalle piante acquatiche come nutriente. Tuttavia, l’uso di entrambi Power Sand ed Amazonia è ottimale per un’ottica a lungo termine ed è utile per una migliore condizione del substrato ed una sana crescita delle piante acquatiche. In fase di allestimento si aggiunge prima il Power Sand e poi l’Amazonia su di esso. Aggiungere additivi per il substrato, in questa fase, migliora gli effetti del Power Sand.

Il Bacter 100 ad esempio contiene più di 100 diversi tipi di batteri che promuovono la proliferazione batterica all’interno del substrato; il Clear Super è una polvere di carbone attivo mescolato con acidi organici che favorisce la crescita di batteri filtranti; la Tourmaline BC è composta da tormalina (minerale) in polvere mescolato con polvere di carbone di bambù, essa fornisce minerali al substrato e rende i batteri del substrato più attivi.

Questi additivi devono essere adagiati sul fondo della vasca in modo da entrare in contatto con il Power Sand.

 

img_notes_1img_notes_2

Adagiare i vari additivi per substrato uniformemente sul fondo dell’acquario. Quindi, aggiungere Power Sand su di essi.

 

………………………………………………………………………………………

 

Q1

Per quali piante acquatiche il Power Sand deve essere utilizzato?

A

Il Power Sand è adatto per le piante acquatiche che affondano le loro radici profonde nel substrato o devono essere manutenute a lungo tempo. In particolare, si raccomanda di utilizzare il Power Sand per la coltivazione di Cryptocoryne o Echinodorus. In particolare, le Cryptocoryne necessitano di affondare le proprie radici nel substrato ricco di batteri per avere il colore e la forma delle foglie originali. Oltre a queste piante, anche le piante da primo piano come Lilaeopsis, Glossostigma elatinoides e Eleochalis acicularis assorbono attivamente le sostanze nutrienti dalle loro radici; con l’utilizzo del Power Sand possono crescere più velocemente ed avere una migliore colorazione delle foglie e dimensioni. In considerazione di ciò, la presenza di Power Sand o Power Sand Special per l’Acquario Naturale è fondamentale, tranne il caso in cui il substrato è principalmente composto da sabbia cosmetica o nel caso in cui si possiede una vasca di piccole dimensioni.

img_Q1

Le Cryptocoryne in particolare richiedono l’utilizzo di Power Sand.

 

Q2

Come devo scegliere Power Sand o Power Sand Special?

A

Il Power Sand Special ha più nutrienti rispetto al Power Sand e contiene anche Bacter 100 e Clear Super. Una maggiore quantità di nutrienti favorisce efficacemente la crescita delle piante acquatiche ed i nutrienti vengono rilasciati per un tempo più lungo. Il Power Sand Special può essere consigliato anche quando si utilizza, per un nuovo layout, un filtro avente pienamente un filtraggio di tipo biologico; se il filtro invece ha nuovi materiali filtranti con filtrazione biologica insufficiente, il Power Sand è preferibile al posto del Power Sand Special.

 

 

img_Q2_a_powersand

img_Q2_b_powersand_sp

Power Sand Special contiene nutrienti più ricchi.

 

Q3

Cosa devo fare se il Power Sand non è più efficace?

A

Tra le sostanze nutritive contenute nel Power Sand i nutrienti organici durano relativamente più a lungo perché occorre più tempo per i batteri per scomporli; inoltre ulteriori nutrienti organici provengono dai composti organici degli escrementi di pesci e gamberetti depositati sul substrato. Per queste ragioni, non c’è molto di cui preoccuparsi in relazione ai nutrienti organici. Diversamente gli effetti dei nutrienti inorganici contenuti nel Power Sand durano fino a sei mesi; per una crescita sana delle piante acquatiche, è consigliabile un regolare approvvigionamento di nutrienti inorganici. Per aggiungere nutrienti inorganici al substrato, vengono utilizzati Multi Bottom ed Iron Bottom. Il Multi Bottom è adatto a tutti i tipi di piante acquatiche, mentre l’Iron Bottom è ideale per le piante acquatiche che hanno bisogno di più ferro come Cryptocoryne o Echinodorus.

img_Q3

Il Multi Bottom è inserito in profondità nel substrato utilizzando il Bottom Release.