Inizia da 0

ADA Italy »  Inizia da 0




0


L'Acquario Naturale a partire da zero.

LAYOUT DELL'ACQUARIO NATURALE.

realizzato da Takashi Amano








1




Installazione della vasca

Posizionare una Cube Garden di 60cm
di larghezza su un Cube Cabinet.



1. Verificare il livello

Installare il Cube Cabinet su un piano sufficientemente forte e stabile. Assicurarsi che sia a livello utilizzando una livella.

2. Posizionare il Garden Mat

Il Garden Mat è progettato per assorbire le deformità del supporto dell'acquario. Assicurarsi di utilizzarlo per una maggiore sicurezza.




2




Sistema di substrato vivo ADA

Il substrato è un luogo dove le piante acquatiche
diffondono le loro radici. Crea un ambiente in cui
le radici delle piante hanno un rapporto simbiotico
con batteri e microrganismi.


I composti organici nel substrato sono degradati in composti inorganici, assorbiti dalle piante acquatiche attraverso le loro radici. Il "Substrato Vivo" indica un substrato ricco di batteri in rapporto simbiotico con le radici delle piante acquatiche.





Creare una linea di substrato ordinata e dritta. Evitare che la parte anteriore sia troppo spessa. L'aggiunta di una leggera pendenza dalla parte anteriore a quella posteriore dà un ulteriore senso di profondità al layout.




3




Realizzare la struttura del layout

I legni creano la struttura della composizione.
Collocare i legni in una condizione stabile, considerando il bilanciamento del layout.
Non vi è alcuna necessità di posizionare i legni in maniera complicata.


Creare un paesaggio dell'Acquario Naturale significa ricreare uno scorcio di natura all'interno di un acquario, iniziando proprio con la struttura del layout. Questo processo si realizza posizionando i legni e le rocce in modo da creare l'equilibrio complessivo del paesaggio acquatico, in seguito le piante acquatiche saranno scelte e piantate. Decidi la composizione del layout e pianta le piante acquatiche a tua scelta - l' Acquario Naturale è ricreare "la vostra natura originale", unica al mondo.



Tre composizioni basilari

Ci sono tre composizioni basilari dell’Acquario Naturale: triangolare, convessa e concava. Semplici da realizzare e adatte ai principianti.


Composizione convessa

La più difficile delle composizioni nel raggiungere un buon bilanciamento tra lo spazio di destra e di sinistra.

Composizione concava:

La più popolare delle composizioni poiché assicura apertura al centro.

Composizione triangolare:

Composizione con ampio spazio aperto a destra o sinistra. Attenzione all'angolo dei legni che costituisce l'ipotenusa di un triangolo.




4




La Piantumazione inizia con le piante da primo piano

Per una buona piantumazione, occorre un'adeguata
preparazione e l’utilizzo di pinzette.
(Muschio Willow) (Piante da primo piano)


Piantare in modo semplice con acqua bassa

Il lavoro di piantumazione sarà più facile se l'acqua sarà versata fino al livello del substrato, evitando di bagnarsi le mani e di far galleggiare le piante.


Fissare il muschio Willow ai legni per dare un senso di naturalezza

Il muschio Willow è una pianta essenziale per qualsiasi layout di acquari che utilizzano legni. Si lega al legno con il Moss Cotton. L'utilizzo di Riccia Line è consigliato per il fissaggio di alcune piante epifite.

Adagiare un sottile strato di muschio e legarlo saldamente ai legni con il Moss Cotton.

Tagliare la sporgenza del muschio Willow con le forbici per un aspetto ordinato.


Preparare le piante da primo piano

Le piante da posizionare nella parte anteriore non richiedono molta preparazione, ma il metodo di preparazione dipende dalla specie della pianta. Scegliere le piante da utilizzare in base al tipo, colore e l'altezza di ogni specie. Prima di piantare, dovrebbero essere sostanzialmente divise in piccole porzioni che sono facili da prendere con una pinzetta.

Rimuovere la lana di roccia.

Allargare la pianta.

Dividere in porzioni e disporli in file.


Metodo basilare di piantumazione delle piante acquatiche

Al momento della piantumazione inclinare la pianta acquatica rispetto la superficie del substrato. In questo modo diminuisce la possibilità che le piante si stacchino dal substrato e galleggino.

Pinsettes L

La pinzetta L è fondamentale per la piantumazione delle piante acquatiche


Consigli sulle pinzette ADA

Le pinzette ADA sono progettate per un uso professionale. Realizzate con punte ad alta precisione, è possibile tenere in modo sicuro anche piccole piante da primo piano.






5




Piantare le Piante Intermedie

Le piante intermedie sono utili per riempire lo spazio tra
le piante da primo piano e le piante a stelo da sfondo.



Le Cryptocoryne come piante intermedie

Le piante intermedie tendono ad essere in zone d’ombra create da legni o da altro. Le Cryptocoryne e le piante epifite prediligono queste zone e sono delle ottime piante intermedie.


In molti casi le radici sporgenti dal vasetto indicano una pianta sana e forte.

Rimuovere con attenzione la lana roccia tra le radici con la Pinsettes S.

La pianta può essere suddivisa in due porzioni a seconda del layout.


Per rendere le piante intermedie più attraenti, attaccare le piante epifite ai legni

Le piante epifite includono le specie Microsorum, Bolbitis e Anubias.
Per preparare queste piante, fissare con il Wood Tight le radici ad una piccola pietra. Le foglie danneggiate devono essere eliminate.


Preparare una pietra di dimensioni tali da poter essere nascosta sotto le radici.

Coprire la pietra con le radici.

Fissare le piante saldamente alla pietra con il Wood Tight.

Ruotare il Wood Tight per fissare e tagliare la parte eccessiva.




6




Infine, Piantare le piante da sfondo

Come piante da sfondo scegliere prevalentemente
piante a stelo e piante a foglia lunga.
E’ importante bilanciare la forma delle foglie e dei colori.


Si raccomanda di utilizzare un bastoncino di bamboo per il bilanciamento delle piante a stelo nella parte posteriore.



Le piante acquatiche rosse come la Rotala indica devono essere piantate nel punto focale del layout.


L’altezza delle piante a stelo deve essere allineata quanto più è possibile.



L’altezza delle piante a stelo deve essere allineata quanto più è possibile.

Allineare i germogli finali delle piante a stelo.
Tagliare il fondo del gambo all'altezza desiderata.

L’Hemianthus micranthemoides con foglie piccole dovrebbe essere piantato in gruppo di pochi steli.


Piantare le piante a stelo, inclinandole secondo il verso della piantumazione per ottenere una finitura fitta e ordinata.


Completare la Piantumazione e versare l’acqua
Completata la piantumazione, versare delicatamente l'acqua sulla mano e poi nella vasca dell'acquario, facendo attenzione a non scavare la superficie del substrato. In caso di acqua torbida, versare nuova acqua aspirando quella già versata.



Chlor Off
Rimuove i residui tossici di cloro presenti in acqua di rubinetto.



7




Installazione delle apparecchiature

Una volta che il sistema di illuminazione, di CO2
ed il filtro sono installati, la messa a
punto dell'acquario è completata.


Installare le attrezzature necessarie per la coltivazione di piante acquatiche.
I prodotti Nature Aquarium offrono una vasta gamma di apparecchiature che sfruttano tutto il know-how di ADA.



"Illuminazione" e "CO2" sono essenziali per avere un bel paesaggio acquatico naturale e piante acquatiche fiorenti.

Le piante acquatiche crescono con la fotosintesi. "Illuminazione" e "CO2" sono essenziali per la fotosintesi delle piante.


ILLUMINAZIONE

"L'intensità della luce" e "la qualità della luce" sono i requisiti principali per i sistemi di illuminazione. Le piante acquatiche non cresceranno bene se l'intensità della luce è insufficiente. La qualità della luce indica la penetrazione della luce sott’acqua, la luce blu penetra maggiormente. I sistemi di illuminazione ADA sono eccellenti sia in intensità che in qualità, inoltre sono costruiti con un design elegante.


SISTEMA CO2

Una fornitura di CO2 adeguata per l'acquario favorisce la fotosintesi delle piante acquatiche ed un ambiente stabile con abbondante ossigeno. Per garantire una fornitura più efficiente di CO2, abbiamo bisogno di sapere come dobbiamo farlo. I punti fondamentali sono il tempo corretto di fornitura e la regolazione della quantità di CO2. Il CO2 Advanced System è l'apparecchiatura ottimale.




Il sistema di "Filtraggio" è necessario per mantenere l'acqua dell'acquario pulita.

L’acqua dell’acquario può inquinarsi se non viene curata. Per mantenere l'acqua dell'acquario pulita, i filtri Nature Aquarium depurano l'acqua in tre diverse fasi: "filtraggio fisico", "filtraggio chimico" e "filtraggio biologico".


NA Carbon

Bio Cube

Filtraggio fisico trattiene le impurità attraverso una barriera.

Bio Rio

Bio Cube

Filtraggio chimico purifica l’acqua grazie ai materiali filtranti che assorbono le impurità.

NA Carbon

Bio Cube

Filtraggio biologico purifica l’acqua con l’aiuto dei batteri presenti nel materiale filtrante.


Bio Rio

Bio Cube

NA Carbon






Non inserire i pesci in questa fase

Si potrebbe pensare di inserire i pesci in acquario subito dopo la piantumazione e l’installazione delle apparecchiature, ma bisogna frenare la tentazione ed attendere. Uno dei fallimenti più frequenti tra gli acquariofili principianti è l'inserimento dei pesci nella fase iniziale dell’acquario. Nelle prime due o tre settimane dall’allestimento, quando il sistema di filtraggio (filtraggio biologico) non è ancora pienamente funzionante, l'acqua dell'acquario può contenere ammoniaca e altre sostanze che possono danneggiare i pesci. Si consiglia di inserire i pesci in acquario solo dopo che la concentrazione di tali sostante è diminuita e le piante acquatiche cresciute in modo sano sono saldamente radicate. Effettuare un test di qualità dell’acqua attraverso i Pack Checker per assicurarsi che l'ambiente in acquario sia salutare ai pesci.


Pack Checker
NH4

Pack Checker
NO2

Pack Checker
NO3




8




Manutenzione iniziale

Effettuare cambi d'acqua giornalieri ed agire
contro la presenza di alghe nelle prime due
settimane dall’allestimento.


Effettuare cambi d'acqua giornalieri

La depurazione dell’acqua attraverso i batteri non avviene nella fase iniziale dell’acquario, pertanto è necessario cambiare l'acqua quotidianamente per mantenerla pulita.

Rimozione delle alghe diatomee

Le alghe presenti nella fase iniziale dell'acquario sono principalmente diatomee. Sono morbide e soffici e di colore marrone o verde scuro, crescono sulle superficie del vetro dell'acquario e sulle foglie delle piante acquatiche. Individuare precocemente la presenza di diatomee ed agire biologicamente e manualmente.


Animali utili alla rimozione delle alghe

Cardina japonica

Si consiglia di aggiungere 10-20 Cardine japonica per un acquario di 60 centimetri per eliminare le diatomee rapidamente.

Otocinclus

Questo pesce mangia le alghe dalla superficie del vetro e delle foglie. Inserire circa 3-5 Otocinclus per un acquario di 60 centimetri.


Procedure efficaci per la rimozione delle alghe

Raschiare le alghe con il Pro Razor

In primo luogo raschiare le alghe sul vetro, legni e pietre con uno strumento appropriato.

Aspirazione di alghe e residui con un tubo

Aspirare con un tubo le alghe rimosse, le alghe verdi filamentose ed i residui accumulati sulla superficie del substrato.


Rimozione dei residui di cloro

Rimuovere i residui di cloro dannosi, presenti in acqua di rubinetto, con l'aggiunta di Chlor-Off prima di versare l’acqua nell'acquario.

Versare l'acqua in acquario

Versare l'acqua del secchio delicatamente in acquario. Ora, il processo di cambio d'acqua è completato.


Nutrienti necessari nella fase iniziale dell’acquario

Green Bacter Cibo per microrganismi

Green Brighty Mineral Promuove la produzione di nuove foglie

Brighty K Promuove la fotosintesi delle piante acquatiche




9




La Potatura per Creare il Paesaggio Acquatico

Le piante acquatiche diventano più dense in
seguito alla potatura de è importante, pertanto,
effettuarla costantemente.


Prima Potatura

1 - 2 Settimane dall'allestimento


Trimming Scissors

(Curve type)


Cosa rende queste forbici speciali?

La qualità delle forbici è determinata dal bordo della loro lama. Le forbici della linea Nature Aquarium sono provviste di una dura lama dal bordo in doppio strato di tungsteno che garantisce lame sempre affilate con una tenuta eccezionale.


Attecchimento del muschio Willow

Il Moss Cotton si biodegrada gradualmente quando il muschio Willow inizia ad attecchire sui legni.

Green Gain

Aggiungere il Green Gain dopo la potatura, per favorire la crescita di nuovi germogli.



Seconda Potatura

3 - 4 Settimane dall'allestimento


Regolazione della quantità di CO2

In questa fase le piante acquatiche crescono vigorosamente ed il volume totale delle piante è aumentato; la fornitura di CO2 viene regolata a "3 bolle al secondo".

L’ECA per aumentare il colore rosso

Il colore delle foglie delle piante acquatiche può essere migliorato con l'aggiunta di ECA, ferro per l'acquario. È efficace soprattutto per le piante acquatiche rosse.


CO2Beetle Counter

Pollen Glass

ECA



Ripetere la potatura per fare crescere le piante acquatiche più densamente.


Terza Potatura

5 - 7 Settimane dall'allestimento


Aspirazione delle alghe filamentose

Le alghe filamentose crescono quando le piante a stelo diventano mature. Si moltiplicano rapidamente se non trattate, rimuoverle rapidamente con un tubicino ed uno spazzolino.

La potatura iniziale dovrebbe essere bassa

La densità delle piante aumenta gradualmente potando le piante più in alto. La potatura iniziale dovrebbe essere nella parte inferiore della pianta.


Seconda potatura

5 settimane dall’allestimento

Terza potatura

6 settimane dall’allestimento




10




Inserire i Pesci nell’acquario, principali protagonisti del paesaggio acquatico

Una volta che le piante acquatiche sono cresciute
in modo sano e la qualità dell' acqua è diventata
stabile, è finalmente il tempo di aggiungere i
pesci in acquario.


Prima di inserire i pesci, controllare la qualità dell'acqua con i Pack Checker, se il Pack Checker non rileva i nitriti, è possibile introdurre i pesci. Pensare che diverse specie di pesci si possano abbinare al vostro paesaggio acquatico, è una sensazione unica al mondo. È un grande appagamento vedere i pesci scelti che si adattano perfettamente al paesaggio acquatico, tuttavia bisogna considerare che alcune specie non possono essere introdotte in un Acquario Naturale con tante piante. Pertanto fare attenzione a non aggiungere pesci che si nutrono di piante acquatiche.


Controllo della qualità dell'acqua

Analizzare la qualità dell'acqua prima di inserire i pesci nell’acquario. Solitamente in acquari appena allestiti si rileva ammoniaca e appena diminuisce si rilevano nitriti. Quest’ultimi sono nocivi per la vita acquatica, si consiglia pertanto di inserire i pesci solo dopo aver misurato il livello di nitriti con il Pack Checker. Assicurarsi pertanto che non siano presenti nell'acqua dell'acquario.

Inserire i pesci

Non è sufficiente aprire il sacchetto di plastica e mettere i pesci nella vasca insieme all'acqua del sacchetto, poiché si può produrre uno shock. In primo luogo, lasciar galleggiare chiuso per circa 15-30 minuti il sacchetto di plastica contenente i pesci per consentire di regolare le temperature. Poi, lentamente, aggiungere l'acqua dell'acquario nel sacchetto di plastica per eliminare la differenza di qualità dell’acqua. Adesso, si possono inserire i pesci in acquario.


Per l'alimentazione quotidiana

Gli avanzi di cibo causati da sovralimentazione possono peggiorare la qualità dell'acqua dell'acquario. Si dovrebbero alimentare i pesci con una quantità che possono consumare in 10-30 secondi.




11




Paesaggio acquatico completato
(8 settimane dall’allestimento)


Un layout basato su una composizione triangolare
costituita da legni e piante a stelo nella parte posteriore.

Cambi d'acqua: 1/3 una volta alla settimana
Valori dell'acqua: 25°C pH:6.8 TH:20mg


Prodotti Nature Aquarium


VASCHE

Cube Garden
W60×D30×H36(cm)

ILLUMINAZIONE

Aquasky 601
10 ore di luce al giorno


SUBSTRATO

Power Sand S

Aqua Soil-Amazonia

Bacter 100

Clear Super

Tourmaline BC


FILTRAGGIO

Super Jet Filter
ES-600

Aerazione notturna per 14 ore con Lily Pipe P-2 con luci spente

New Lily Pipe

Bio Rio

NA Carbon


SISTEMA CO2

Pollen Glass

3 bolle al secondo con CO2 Bubble Counter

CO2 System
74-YA/Ver.2

CO2 System
74-Tropical Forest NO.3


FERTILIZZANTI LIQUIDI ED ADDITIVI

Green Brighty
Mineral

Brighty K

Green Gain

ECA


Piante acquatiche


Hygrophila polysperma

Ludwigia arcuata

Hemianthus micranthemoides

Rotala macrandra (Green)


Rotala indica

Cryptocoryne albida

Cryptocoryne beckettii var. petchii

Cryptocoryne wendtii (Brown)


Marsilea angustifolia

Bolbitis heudelotii

Microsorum sp. (Trident)

Taxiphyllum barbieri


Pesci


Inpaichthys kerri

Hyphessobrycon sweglesi

Nannostomus beckfordi

Mikrogeophagus ramirezi


Cardina japonica

Otocinclus




12




Manutenzione giornaliera

L'essenza dell’Acquario Naturale è di mantenere
il bellissimo paesaggio acquatico.


L’Acquario Naturale è ben tenuto quando si effettua una manutenzione giornaliera, monitorando la qualità dell'acqua ed i valori, fornendo i nutrienti appropriati e rimuovendo le alghe. Con il passare del tempo, il paesaggio acquatico assumerà delle sembianze che andranno ben oltre le intenzioni umane. L'obiettivo finale che perseguiamo è quello di creare un "Glass no Naka no Daishizen (natura creata nel vetro)".


Prodotti necessari per la manutenzione

Green Brighty Mineral
Dall'allestimento


+

Green Brighty Iron
Dal 3° mese


+

Green Brighty Nitrogen
Dal 3° mese


Brighty K
Se l'acqua ha bassi livelli di pH e KH


O

Green Brighty Neutral K
Se l'acqua ha alti livelli di pH e KH



Green Gain
Dopo la potatura per la crescita di nuovi germogli

Bio Rio
Dal 2 mese dall’allestimento

Iron Bottom
Nutrienti per le piante acquatiche da inserire nel substrato